We are Open Friday, Saturday and Sunday from 14.00 to 18.00. You are Welcome!

DEED & FLIRTATION

Riccardo Ambìveri

Sabato 13 e Domenica 14 agosto 2016 dalle 14:00 alle 18:00 (entrata libera)

57bc553f-05c0-4a7a-bcf2-30e05d58f0a2_big  57bc552d-eb64-4b71-8292-16b35d58f0a2_big

Il pubblico è gentilmente invitato a partecipare Sabato 13 e Domenica 14 agosto 2016 alle performance dell’artista RICCARDO AMBÌVERI (1993).

Il filo conduttore che unisce le performance di Ambìveri è il confronto dialogante tra l’autore e il suo pubblico, nella misura in cui l’artista è non solo autore, ma pure protagonista delle sue azioni con il pubblico. Il rapporto del performer con chi compartecipa all’azione si realizza attraverso la presenza fisica e l’interazione corporea, in quanto il corpo viene considerato veicolo di espressione e sentimento dello spirito che li alberga; confrontarsi fisicamente con qualcuno significa agire sull’equilibrio che lo compone, sul Sé e sull’Io dell’Altro.

Spesso non ci soffermiamo sufficientemente sulle nostre decisioni e sugli effetti che esse possono creare su ciò che ci circonda – e, indirettamente, su noi stessi. Rallentare, osservare, compartecipare, sentire, reagire per ricordarsi che ogni nostra azione ha una sua implicazione.

DEED, 2015 è una long durational performance di circa 4 ore che si avvale della partecipazione del pubblico; interattiva, quindi, e verrà eseguita Sabato 13 agosto dalle 14:00 alle 18:00.

L’azione in DEED – che nella sua accezione inglese significa atto, azione, gesta o anche documento legale per effettuare un trasferimento di proprietà o creare un’obbligazione o un contratto; termine spesso contrapposto con l’azione del dire senza effettivamente affrontarsi con i fatti “between words and deeds” – si attiva nel momento in cui il performer accoglie il partecipante in uno spazio delimitato e riservato solamente a loro due. L’invito non è verbale: l’artista attende di incrociare il suo sguardo con quello del partecipante e con un cenno farlo avvicinare. Il partecipante riceve una lista di aggettivi che se letti ad alta voce, il performer deve impersonare e interpretare. Ogni cosa detta e compiuta ha una sua conseguenza e sebbene sia il performer a mettere in scena l’aggettivo, anche il partecipante viene coinvolto nel susseguirsi dell’azione, divenendo direttamente responsabile di ciò che sta accadendo. La performance si conclude con l’abbandono del partecipante dello spazio circoscritto.

FLIRTATION, 2016, è pure una long durational performance interattiva, che avrà luogo Domenica 14 agosto dalle 14:00 alle 18:00.

Essa si realizza con l’incontro fra due persone sedute a un tavolino – il performer è già seduto in attesa di un partecipante, il quale verrà informato verbalmente su cosa consiste l’azione: ciucciarsi il dito, tenendosi avvinghiati con le rispettive braccia della mano scelta, fino a quando non sarà il performer a decidere di smettere l’azione.

Post a comment