TRANSIT – Fotografia degli anni ’90.

TRANSIT – Fotografia degli anni ’90.

Lynne Cohen / Andrea Crociani / Fischli & Weiss / Günther Förg / Nan Goldin / Andreas Gursky / Candida Höfer / Luisa Lambri / Inez van Lamsweerde / L-B / Marianne Müller / Silvano Repetto / Ugo Rondinone / Thomas Ruff / Cindy Sherman / Annelies Štrba / Beat Streuli / Thomas Struth / Wolfgang Tillmans e altri.

A cura di Mario Casanova.
Introduzione di Gianni Romano alla fotografia contemporanea italiana.

12 luglio – 21 settembre 1997

Sabato 12 luglio 1997 alle ore 17.30 il Centro d’Arte Contemporanea Ticino inaugura la mostra tematica di fotografia

TRANSIT
Fotografia degli anni ’90

In gran parte provenienti da rilevanti collezioni pubbliche e private svizzere, le opere di autori quali Fischli/Weiss, Günther Förg, Nan Goldin, Andreas Gursky, Thomas Ruff, Cindy Sherman, Beat Streuli, Thomas Struth presenti in mostra, rappresentano uno spaccato della produzione fotografica negli anni ’90.

Pur essendo oggigiorno l’uso del termine “fotografia” improprio, in quanto pretesto per valorizzare e mettere in evidenza l’influsso – subìto dagli artisti contemporanei – di nuove tecniche legate all’immagine elettronica (televisione, video, movimento nello spazio e immagine cinetica in generale), i lavori selezionati testimoniano dello stile di rappresentazione di un’epoca transitoria e di passaggio.

La produzione artistica degli anni ’90 infatti connota in maniera netta e a volte violenta un periodo storico di profonda ricerca individuale e non più collettiva; gli autori rivendicano nuovamente la propria condizione di esseri individuali, sviluppando tematiche quali la libertà di espressione e di alterazione dei propri comportamenti, la messa in scena e la riscoperta del proprio corpo, l’interazione e il voyeurismo. Nel loro modo di lavorare si scorgono i paradossi e le contraddizioni del vivere contemporaneo contraddistinto da una comunicazione elettronica a volte spietata.

Tali presupposti sono il punto di partenza per una rinnovata comprensione e proposta dell’immaginario e del suo linguaggio.

Affiancati agli artisti sopra elencati, all’interno del percorso espositivo, si possono ammirare le opere di autori meno noti come Stefan Altenburger, Lynne Cohen, Martino Coppes, Andrea Crociani, Fabio Gaggetta, Francesco Girardi, Candida Hofer, Luisa Lambri, Inez van Lamsweerde, Lang/Baumann, Marianne Müller, Silvano Repetto, Ugo Rondinone, Yolande Schneiter, Annelies Strba, Wolfgang Tillmans.

La manifestazione, che si concluderà domenica 21 settembre 1997, verrà presentata e introdotta dal critico italiano Gianni Romano.

Mario Casanova

Ph MACT/CACT.

Dove

CACT Centro d’Arte Contemporanea Ticino

Via Tamaro 3, Bellinzona.

Orari

Mercoledì – domenica

14:00 – 18:00

Ingresso

CHF 5.00

Vernissage

Sabato 12 luglio 1997, ore 17:30

Utilizziamo i cookie per offrirvi una migliore esperienza online, analizzare il traffico del sito e personalizzare i contenuti. Dando il vostro consenso, ne accettate l'uso in conformità con la nostra politica sui cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

When you visit any web site, it may store or retrieve information on your browser, mostly in the form of cookies. Control your personal Cookie Services here.

These cookies are necessary for the website to function and cannot be switched off in our systems.

In order to use this website we use the following technically required cookies
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi